Laboratorio odontotecnico

Laboratorio odontotecnico

 

Per ottenere il lavoro di qualità bisogna lavorare come un insieme, un lavoro che implica una stretta collaborazione tra i dentisti e gli odontotecnici. Inoltre, per raggiungere la massima qualità del lavoro è obbligatoria la stretta collaborazione dei due, preferibilmente nello stesso ambiente, in modo che si effettuino tutti gli interventi con la massima precisione nel più breve tempo possibile.

Il nostro laboratorio dentale è attrezzato con le tecnologie più recenti per mantenere la qualità e lo standard del nostro lavoro odontotecnico. La tecnologia CAD/CAM e i sistemi Cerec e KaVo Everest ci consentono di mantenere la qualità ad alto livello.

I nostri odontotecnici sono altamente addestrati a lavorare in team con i dentisti, e collaborando contribuiscono sia al estetica che alla funzionalità. In questo modo si raggiungono i risultati ottimali riducendo massimamente la procedura usuale.

Tecnologia CAD/CAM

Si tratta di una simulazione al computer di progettazione e produzione dei restauri protesici finali (inlay, onlay, corona dentale individuale e ponte). Quando sono entrati nell’uso di medicina dentale alla fine degli anni Ottanta del secolo successivo i sistemi CAD / CAM sono diventati rapidamente la tecnologia molto utilizzata. Principalmente a causa di una celere ricostruzione protesica. Non c’è bisogno di prendere le impronte dentali in modo classico utilizzando i materiali per l’impronta, ma tutto il processo viene svolto con l’utilizzo di una camera speciale: in quel modo il dottore tiene tutto il processo sotto il controllo e senza laboratorio dentale. Si risparmia, quindi, il tempo necessario per effetuarlo e, allo stesso tempo, si riduce il numero di fasi del lavoro protetico il che risulta alla fine in un numero ridotto di errori. Grazie a questa tecnologia siamo in grado di lavorare in un modo più veloce ed efficace e di produrre i prodotti di ottima qualità. Nel ambito di due ore è possibile fare e cementare una corona senza metallo, oppure inlay-onlay, mentre per una lavorazione di un ponte piccolo più complesso ci vorrebbe un giorno al massimo. Le nostre attrezzature sono così sofisticate da permetterci di individuare eventuali errori durante la limatura dei denti e di eliminarli, da realizzare un restauro protesico dalla forma ideale e dalla morfologia occlusa giusta.

Il restauro viene molato in fresatrici speciali che fanno parte integrante di ogni dispositivo CAD / CAM. Il processo richiede solitamente un tempo molto breve e restauro che può essere completato in 10 minuti o massimo in un’ora sempre a seconda del dispositivo e del tipo di lavoro.

Materiali per fresatrici dentali

Nella protetica dentale, per il processo di fresatura con le macchine si usano per lo più le ceramiche complete di ottima resistenza. Esistoni già pronti blocchi di ceramica prodotti in fabbriche che vengono inseriti nelle fresatrici e in quel modo vengono prodotti i restauri protesici. La ceramica completa, come il nome di essa suggerisce, non richiede una construzione di metallo come sostegno. È abbastanza resistente da reggere il carico della pressione senza necessità di dover essere fortificato ulteriormente con altri materiali. Inoltre, questo materiale è chimicamente inerte e su un alto livello di biocompattibilità. Allo stesso tempo, è resistente all’abrasione ed è dal colore stabile e delle caratteristiche estetiche  particolarmente buoni il che è molto importante oggi. Oltre al fatto che, utilizzando la ceramica completa, è possibile ottenere il colore perfetto della corona, la transizione dal dente alla corona in ceramica risulta invisibile il che permette di collocare la corona anche sulla parte visibile del dente. Oggi, l’estetica è diventato un aspetto molto importante di ogni intervento della medicina dentale. Gli odontoiatri e gli odontotecnici sono addestrati per la restaurazione dentale in ceramica: tali restaurazioni non sono in alcun modo inferiori rispetto ai denti da cui sono circondati e ai denti antagonisti.

01_laboratorij

I materiali di maggiore qualità e la migliore tecnica di produzione

CEREC: è uno dei CAD/CAM sistemi più antichi presentatosi in mercato all’inizio degli anni Ottanta. CEREC è l’abbrevazione del nome complete della macchina – “Chairside Economical Restoration of Esthetic Ceramics“. Il fabbricatore è la ditta Sirona e finora, hanno prodotto più serie della macchina. L’ultimo sistema Cerec Omnicam con 4,3 software rappresenta l’apice nella ambito della produzione e della qualità tecnica. Il sistema CEREC ha la possbilità di aggiustare il dente in tutte le posizioni ottenendo così i contatti occlusali perfetti con il dente antagonista. È proprio questo il motivo per cui viene nominato sistema CEREC 3D. Il processo di produzione è così pefetto che non esiste neanche la minima possibilità di commettere un errore.

KaVo EVEREST Dental System: Questo sistema è simile al sistema CEREC e anch’esso utilizza il metodo di prendere le impronte ottiche servendosi della camera introrale. La procedura consiste nel prendere l’impronta dentale standard utilizzando i materiali standard e poi il sistema digitalizza da solo l’impronta. La scansione stessa è molto dettagliata e il sistema registra 20 000 punti di misura che servono come base per fare la protesi. Con il sistema Everest si possono anche fabbricare corone, ponti, inlay, onlay e faccete estetiche (veeners) con alta precisone. Se esiste il bisogno, le protesi possono essere fatte da diversi materiali ceramici fortificati.

02_Laboratorij

Con gli interventi come l’implantologia lo stesso giorno dopo l’intervento eseguito, è necessario applicare una protesi dentale provvisoria oppure un ponte dentale provvisorio agli impianti già precedentemente inseriti. Questo è possibile solo nell’ambiente di tale team che lavora simultaneamente nello stesso ambiente dello studio dentistico.