Diagnostica

La diagnostica presso Centro di Implantologia Dentale Ružević

Prima di qualsiasi eventuale procedura odontoiatrica viene eseguito controllo dello stato orale del paziente. Diagnostica si svolge con l’esame dentale del cavo orale del paziente, si iniza con l’uso di telecamere intraorali per poi continuare con gli altri esami radiografici usando sempre la nostra attrezzatura digitale più moderna.

UREĐAJ SOREDEX CRANEX 3 D CBCT ORTHOPANTOMOGRAM

                             SOREDEX CRANEX 3 D CBCT ORTHOPANTOMOGRAM

A seconda della situazione provvediamo l’utilizzo:

  • RVG/RADIOVISIOGRAFIA (esame radiografico dentario endorale) – Il vantaggio di questa radiografia mirata e precisa è che fornisce un’immagine bidimensionale del dente e del parodonto grazie ad un sensore digitale. In questo modo le immagini ottenute ci permettono l’esatta formulazione della diagnosi. Grazie alla chiarezza dell’immagine e al sistema di archiviazione disponibile, con questo metodo siamo sempre in grado a dare una diagnosi precisa.
  • OPT/L’ ORTOPANTOMOGRAFIA (panoramica dentale) – l’immagine panoramicha 2D – L’ortopanoramica ci permette di vedere tutta la struttura del cavo orale. I suoi vantaggi sono: la visualizzazione di una vasta parte anatomica, una breve esposizione alla radiazione, la possibilità di riprendere immagine senza dover aprire la bocca, la velocità e la semplicità di utilizzo.
  • TC/TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TAC) – l’immagine dei denti e mascelle stratificati 3D CBCT – Il vantaggio di quest’apparecchiatura particolare è nell’uso dei raggi -x che in questo caso permettono di ricostruire delle sezioni del corpo umano. Le sezioni sono molto più dettagliate rispetto alla metodologia tradizionale e in questo modo siamo in grado di ottenere le immagini da varie angolazioni.

Per le esigenze chirurgiche e implantologiche e allo scopo dell’analisi della situazione attuale di pianificazione del futuro intervento d’impiantologia o di un altro tipo dell’intervento, provvediamo sempre l’uso di 3D CBCT immagini dei denti e mascelle stratificati.

CBCT 3D SNIMAK STANJA ZUBI

CBCT 3D DONJE ČELJUSTI SA ANATOMSKIM POZICIJAMA NERVA CBCT 3D DONJE ČELJUSTI SA ANATOMSKIM POZICIJAMA NERVA

 

Una malocclusione porta squilibrio in tutto il corpo e può causare una serie di tanti altri problemi nel corpo intero. Se avete già un problema simile queste stesse analisi saranno intraprese per il processo di guarigione e eliminazione dei sintomi e disagi. L’odontoiatria moderna negli ultimi anni riconosce l’importanza di questo ramo sempre di più. IDC Ružević più di 10 anni segue tutti i trend positivi nel campo della diagnostica funzionale dell’UE e del tutto il mondo, cercando di inserirli nel loro lavoro.

NOVI SOREDEX DIGORA® Optime ZA MALE SNIMKE ZUBA

                            SOREDEX DIGORA® Optime

Diagnosi funzionale e terapia funzionale presso il Centro di Implantologia Ružević

Millioni di persone in Europa soffrono di cefalgie croniche e consumano una quantità enorme di antidolorifici. Questo ci porta a un fatto poco conosciuto, ma molto importante: è appunto l’utilizzo di antidolorifici quello che causa le cefalgie croniche e porta alle malattie renali. Un altro fatto, ancora meno conosciuto, è che il 50-70 % delle cefalgie hanno il loro origine in denti, in muscoli masticatori e in muscoli del collo, ossia in articolazioni temporo-mandibolari. Il termine tecnico di queste malattie funzionali è mioartropatia, ovvero, nel senso più ampio, disfunzione craniomandibolare (CMD). Il metodo scientificamente approvato che si occupa di questo problema è diagnosi funzionale e terapia funzionale.

I disturbi funzionali al sistema stomatognatico

  • Lavori protestici mal fatti, configurazione non-fisiologica delle aree masticatorie, construzioni troppo basse o troppo alte, relazione verticale od orrizontale non-fisiologica può portare al cambiamento della posizione della testa, di colonna cervicale e di muscoli della spalla e di colonna vertebrale, disturbando così l’intera statica del corpo umano
  • Sono le conseguenze di incoordinazione neuromuscolare, il che porta spesso al dolore durante la masticazione e causa dolore nei muscoli della spalla e del collo, ma causa anche le cefalgie, i disturbi neuralgici, l’emicrania con i sintomi simili, i rumori (acufene) nelle orecchie, i disturbi all’udito, le vertigini
  • Disturbi funzionali nell’area del bacino, gamba corta funzionale per la posizione compensatoria della spina dorsale possono portare ai cambiamenti della posizione dell’arcata inferiore e, di conseguenza, all’incoordinazione dei muscoli masticatorii con i sintomi dolorosi. Un’unico lavoro interdiciplinario sistematico rende possibile dare la diagnosi giusta e fare una terapia specifica
  • Diagnosi funzionale è basata sull’analisi clinica manuale e strumentale del sistema neurologico (sono compresi muscoli masticatorii, articolazione temporo-mandibolare e intera statica)
  • Terapia funzionale è basata sulla relassazione dell’intero sistema neuromuscolare (terapia fisio-manuale e stecche dentali specali per la relassazione dei muscoli masticatori). Secondo il bisogno, si fa la correzione della posizione dell’arcata inferiore.

Clinicamente, CMD si manifesta attraverso vari sintomi (dolori nei muscoli masticatori, nell’arcata temporo-mandibolare, dolori nella area del viso e anche nei muscoli della spalla e nella spina dorsale). La tensione psichica cronica, stress al lavoro o in qualsiasi altro posto,  portano al disintegrazione incoscia dell’energia accumulata e questo si manifesta in bruxismo (digrignamento dei denti). Basta una sola otturazione, un ponte o una corona elevata per portare al tonus elevato dei muscoli masticatori e al dolore negli stessi muscoli, nell’articolazione temporo-mandibolare, nei muscoli della spalla e della dorsa spinale. Evidentemente, il cronicismo di questi dolori riduce la qualità della vita. Le donne soffrono di CMD sei volte più spesso che gli uomini.

Causa e analisi della disfunzione

  • Stress
  • Fattori psicologici
  • Problemi ortopedici
  • Disturbo all’occlusione
  • Motivi psihologici (paura)
  • Trauma (persino estrazione del dente troppo dolorosa)
  • Fattori ormonali

È essenziale che i medici e gli odontoiatri possiedano una conoscenza ampia su questo argomento affinché potessero offrire un aiuto profesionale a chi soffre di disturbi menzionati. Una sola relazione diziologica tra l’arcata superiore e quella inferiore, come la cofigurazione naturale delle aree masticatorie con le otturazioni, corone, ponti e prostesi rendono possibile la funzione fisiologica dei muscoli masticatori e le articolazioni dell’arcata. Oggi esistono dei metodi diagnostici sicuri in base ai quali è possibile applicare una terapia efficace. Oltre all’analisi clinica e manuale nella dignostica viene più spesso usato l’eletronica moderna che dimostra anche i disturbi più piccoli nelle aree masticatorie a nelle articolazioni delle arcate. Millioni di denti vengono estratti ogni anno senza che ci esistesse una vera necessità di farlo: lo si fa per il dolore forte che, in realtà, non viene dai denti, ma da certi muscoli del viso, della spalla o del collo che poi viene proiettata in una area dei denti (REGIONE DENTALE). In teoria, si tratta di un nodo iperattivo dei muscoli della testa e del collo (TRIGGER punto) dal quale il dolore viene proiettata in un dente. Perciò, è utile conoscere la topografia dei punti TRIGGER, trovare il nodo da dove il dolore proviene ed eliminarlo col massaggio. Il cosiddetto mal di dente sparisce allo stesso momento.

ARCUSdigma – sostegno alla diagnostica funzionale nelle cure  e nella terapia

L’analisi dei movimenti elettronica nella terapia prostetica

Il tempo spento per correggere le malocclusioni e il pericolo di daneggiare la ceramica durante il processo di correzione possono essere eliminate del tutto o parzialmente analizzando i movimenti. In solo alcuni minuti, ARCUSdigma determina precisamente tutte le impostazioni dell’articolatore  ed aiuta l’odoiantra a determinare la posizione centrale dell’arcata inferiore.

L’analisi dei movimenti elettronica nella diagnostica

I disturbi all’articolazione temporo-mandibolare vengono diagnostifcati a un grande numero di pazienti e questo numero continua a crescere. ARCUSdigma localizza e documenta i movimenti dell’articolazione temporo-mandibolare e il processo terapeutico per la diagnostica più dettagliata. ARCUSdigma localizza le posizioni teporo-mandibolari dolorose utilizzando un software analitico speciale, disponibile opzionalmente. Il modulo colcolatrice integrato rende possibile la terapeutica realizzazione della scoperta orientata allo studio del medico, con l’articolatore KaVo PROTARdigma, subito dopo aver dato la diagnosi. Diventa possibile, quindi, di realizzare non solo l’occlusione necessaria per la terapia, ma anche di eseguire l’occlusione dinamica per la prima volta in un laboratorio dentale non essendo limitati dal dover svolgere questa procedura che occupa del tempo.

elektronska_analiza

Prostesi dentali funzionali

Il risparmio, data la massima riduzione dell’aggiustamento all’occlusioni nella bocca dei pazienti.

  • Calcolazione di tutte le impostazioni per l’articolatore KaVo PROTARdigma 9 in meno di 10 minuti. L’articolatore PROTARdigma 9 fornisce i prerequisiti per il disegno di un’area masticatoria funzionale.
  • Montatura del modello dell’arcata superiore secondo KaVo sistema di trasmissione, o secondo la determinazione individuale dell’asse.
  • Analisi della posizione centrale dell’arcata inferiore, per la montatura del modello dell’arcata inferiore (opzionalmente con il sostegno elettromiografico).

Elementi della diagnostica funzionale

  • CMD – disfunzione craniomandibolare
  • Demonstrazione dell’analisi clinica, manuale e strumetale
  • Terapia odontoiatrica per le disfunzioni
  • Stecche occlusali
  • Bite Michigan
  • Principi secondo cui operano le stecche e eseguzione tecnica
  • Concetti dell’occlusione
  • Riabilitazione protetica
  • Codipendenza tra il sistema stomatognatico, l’occlusione e la statica
  • Codipendenza tra il sistema stomatognatico e la spina dorsale
  • Lavoro interdisciplinario tra l’odontoiatra e il fisioterapetista
  • Dare l’analisi specifica
  • Diagnosi lavorativa e terapia
  • Basi di diagnostica e di terapia con i pazienti CMD per i fisioterapetisti
  • Principi di teoria

Da questa demonstrazione breve, è evidente l’importanza di conoscere la dipendenza e il legame tra le strutture della testa, del collo e della spina dorsale che sono connessi funzionalemente perché si potesse, con la diagnostica concentrata su una precisa meta, spesso interdisciplinare, rendere possibile una terapia efficace che liberi i pazienti dal dolore cronico che ha un impatto negativo alla capacità lavorativa e alla salute mentale. Tutto ha l’inizio nelle articolazioni dell’arcata (temporo-mandibolari). In un caso ideale essi si trovano nelle posizione centrale e sono simmetrici tra loro. La posizione delle articolazioni temporo-mandibolari dipende in gran misura dalla regolarità dell’occlusione. Dipendentemente dall’occlusione le sue articolazioni vengono influenzate dalle forze che possono caricare le articolazioni e, di conseguenza, esse vengono spostate a destra, a sinistra, in avanti, indietro e ogni articolazione può essere spostata nella direzione diversa. In più, conseguentemente, può avvenire anche la dislocazione delle articolazioni, ovvero la dislocazione del disco articolare.

Ci sono molti fattori che causano possibili disturbi alle articolazioni temporo-mandibolari. Ecco alcuni:

  • Malocclusione
  • Lavori prostetici mal eseguiti
  • Otturazioni mal fatte
  • Abitudini sbagliate (grignamento dei denti, il mordere delle unghie e delle labbre)
  • Colpo all’articolazione o all’arcata
  • Ecc.

Sintomi che avvengono con questo disturbo:

  • Mandibola che schiocca
  • Rumori nelle orecchie (acufene)
  • Dolore nell’area di testa e del viso
  • Impossibilità di aprire la bocca ampiamente
  • Movimenti irregolari dell’arcata (si sposta da sinistra a destra)
  • Dolore quando si apre l’arcata
  • Ecc.

La malfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare porta al disequilibrio in tutto il corpo e può anche causare una serie di difficoltà in tutto il corpo. Se avete già dei problemi con le articolazioni temporo-mandibolari tramite il controllo e analisi si procederà con il processo di trattamento e di eliminazione dei vostri sintomi e delle vostre difficoltà. Nella medicina dentale si presta sempre più attenzione all’importanza di questa branca di medicina e IDC Ružević segue i trend nell’area di diagnostica funzionale dell’UE e in tutto il mondo per più di 10 anni e sta cercando di incorporarli in lavoro che sta svolgendo. Siamo capaci di, se non risolvere il vostro problema completamente, allora aiutarvi il più possibile utilizzando le attrezzature più moderni per la diagnostica funzionale e per la terapia. Con la prostesi funzionale ed estetica di massima qualità, ortodonzia, chirurgia con l’implantologia lo staff dell’IDC Ružević, con le loro conoscenze, renderano il vostro dolore sempre più piccolo, e il vostro sorriso più grande. In collaborazione con la Policlinica Tranfić lavoriamo come una squadra e risolviamo il problema complesso che la maggior parte degli studi medici non riuscirebbero a risolvere. Oggi, quando lo stress fa pare delle nostre vite quotidiane, questi problemi e la diagnostica funzionale diventano sempre più importanti.

dijagnostika